alt

Informazioni generiche

La Medicina intensiva riguarda trattamenti medici e assistenziali che dipendono da diversi dispositivi estremamente complessi a livello tecnico e che richiedono l'attenta supervisione da parte di team specializzati.

Ogni anno in Svizzera 80 000 persone sono trattate presso i reparti di Medicina intensiva riconosciute e certificate dalla Società svizzera di Medicina intensiva – più di due terzi sono casi d'emergenza. L'ingresso degli altri pazienti è invece programmato, di solito dopo interventi rilevanti. In media i pazienti critici restano nel reparto di Medicina intensiva due giorni e mezzo, mentre nei casi più gravi la permanenza può essere anche di più settimane o di vari mesi.

I pazienti hanno bisogno (della) di unaventilazione meccanica o di un sostegno (alla circolazione) della pressione arteriosa tramite medicinali o dispositivi tecnici in fino al 40 % dei casi. Spesso dopo un ricovero in un reparto di Medicina intensiva è necessario un lungo periodo di convalescenza. Sebbene le possibilità di sopravvivenza dopo un trattamento in un reparto di Medicina intensiva siano in costante crescita, il rischio di morte resta sempre relativamente alto (15 %).

Bild1

Provare un sentimento di timore nel reparto di Medicina intensiva è naturale. Il team fa del proprio meglio per illustrare costantemente le misure terapeutiche a pazienti e congiunti, perché è importante che tutti possano esprimere la propria opinione. D'altra parte, quando sorgono delle domande è importante informarsi sulle possibilità della Medicina intensiva e mettersi in contatto con il team addetto al trattamento.

Bild1

Il reparto di medicina intensiva

Organizzazione dell'unità di terapia intensiva

Didattica e ricerca

Trapianto di organi

Ulteriori informazioni